Per il mio cane è meglio il collare o la pettorina?

ITstyle4dogs il collare o la pettorina

Per il mio cane è meglio il collare o la pettorina?

Questa domanda fa nascere molti dubbi, perciò vorremmo provare a fare un pò di chiarezza. Cominciamo col dire che, erroneamente, alcune persone ritengono che la pettorina rappresenti un modo più rispettoso per controllare il proprio cane, e che garantisca maggior comfort. Sempre le stesse persone pensano che il collare sia addirittura dannoso per la salute. Purtroppo tutte due queste convinzioni sono errate.

Ricordiamo che i cani devono essere educati a camminare bene al guinzaglio fin da piccoli. Gli strumenti utilizzati per arrivare a un buon risultato devono essere intesi come un aiuto importante nell’educazione del cane, ma non possono in nessun caso compensare la mancanza di tempo o voglia del padrone, che sarà l’unico responsabile di comportamenti indesiderati del cane una volta adulto.


Vediamone alcuni degli strumenti più diffusi:

COLLARI

IL COLLARE FISSO

E’ un modello classico. Deve essere regolato al punto giusto (di solito la distanza corretta tra collo e collare è di un dito) per evitare di soffocare il tuo amico a 4 zampe, ma anche che non si sfili nel momento meno opportuno.

Nella stragrande maggioranza dei casi il collare garantisce maggior controllo nei momenti di alta tensione e trazione da parte del cane, ed è sicuro per la sua salute. Tuttavia, in alcuni rari casi, se la tensione si ripete frequentemente, questo può essere causa di traumi al collo, alla trachea, all’esofago e alla tiroide. Il collare è decisamente sconsigliato per cani che soffrono di ernie al disco.

IL COLLARE A STRANGOLO

Non tira il pelo del collo ed è l’unico collare che garantisce una presa sicura se il cane improvvisamente balza all’indietro o tenta di divincolarsi. Purtroppo i problemi derivano da un facile cattivo uso, perciò noi lo sconsigliamo. L’utilizzo improprio può causare gravi disagi, tra cui lesioni ai vasi sanguigni dell’occhio, danni a trachea ed esofago, gravi traumi cervicali, svenimenti, e anche paralisi.

IL COLLARE A SEMISTRANGOLO

Questo modello dà la stessa sicurezza come il collare a strangolo, però si stringe solo fino a un certo punto. Ecco perché è decisamente più appropriato a differenza del collare a strangolo.

IL COLLARE A PUNTE

Dovrebbe essere bandito immediatamente dal mercato. Punto.

PETTORINE

LA PETTORINA AD X

Ad oggi la più diffusa nei pet shop di tutta Italia. Purtroppo ha due gravissimi effetti collaterali:

  • sfrega sulle ghiandole ascellari, causando infiammazioni (a volte anche gravi)
  • forza il cane a tenere i gomiti davanti larghi, e obbliga ad un movimento non naturale, molto pericoloso in fase di crescita specialmente per i cuccioli.

LA PETTORINA AD H (Svedese)

Questa pettorina è composta da due circonferenze, una abbraccia il torace e l’altra passa intorno alla parte posteriore del tronco, lasciando i gomiti liberi senza dare problemi di sorta.

LA PETTORINA AD Y (Norvegese)

Simile alla pettorina Svedese non esercita alcuna pressione sul collo del cane. Quando il cane tira, la trazione è distribuita sul petto in modo uniforme e poco invasivo.


Ecco, siamo arrivati alla fine dell’elenco dei modelli più diffusi sul mercato.

Secondo noi tutti gli accessori elencati sopra sono equivalenti, purché siano usati in modo corretto e purché il cane impari a stare al guinzaglio in modo confortevole sia per lui che per il padrone.

A questo punto non ci resta che augurarvi una buona passeggiata nello stile che più preferite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *